AdSP del Mare di Sicilia Occidentale: il video delle proposte progettuali

[Voti: 7 Media: 5]

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale, presenta in un video le proposte progettuali di riqualificazione e ammodernamento dei porti di Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle.

Autorità di Sistema Portuale

Le Autorità di Sistema Portuale sono il risultato della recente Riforma della Portualità e della Logistica. Con il decreto legislativo 4 agosto 2016, n.169, “Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle autorità portuali” (entrato in vigore dal 15.09.2016), i principali porti italiani sono stati riorganizzati in 15 nuove Autorità di Sistema Portuale che vanno a sostituire le precedenti 24 Autorità Portuali. Di pochi giorni (07.09.2016) è la notizia che a queste si aggiungerà la nuova Autorità dello Stretto di Messina alla quale faranno capo i porti di Messina e Milazzo per la Sicilia e di Reggio Calabria e Villa San Giovanni per la Calabria.

Le AdSP diventano nodi logistici di quattro corridoi rete europea TEN-T che mira all’interconnessione delle reti infrastrutturali dei sistemi di trasporto terrestre, marittimo e aereo. In particolare, i Corridoi TEN-T che riguardano il territorio italiano sono: Scandinavo-Mediterraneo, Mediterraneo, Baltico – Adriatico, Reno – Alpi.

Corridoi TEN-T
Corridoi TEN-T.
Fonte: TEN-T – European Commission

In sintesi, gli obiettivi proposti dal decreto di riforma della portualità puntano a:

  • Semplificazione burocratica con l’istituzione di due Sportelli Unici: Doganale e Amministrativo.
  • Razionalizzazione e coordinamento. Conferire alle AdSP un ruolo strategico di indirizzo, programmazione e coordinamento del sistema dei porti della propria area.
  • Riorganizzazione amministrativa (governance). L’AdSP sarà guidata da un “Comitato di gestione”con il ruolo di decisore pubblico istituzionale. Il Comitato di gestione è guidato da un presidente manager scelto dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti d’intesa con la Regione o le Regioni interessate dall’Autorità di sistema.

AdSP del Mare di Sicilia Occidentale

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Occidentale, costituita con Decreto del Ministro delle Infrastrutture n.342 del 28/06/2017, comprende i porti di Palermo, Termini Imerese, Trapani e Porto Empedocle. L’obiettivo prioritario dell’AdSP è:

sviluppare i traffici portuali e le attività connesse valorizzando al contempo il  porto e il suo waterfront attraverso una strategia di sviluppo funzionale e  competitivo in grado di soddisfare le nuove esigenze del ciclo trasportistico e rispondere alle richieste del mercato e alle sue rapide trasformazioni.

Le attività progettuali, proposti dal coordinamento dell’Autority, sono state presentate in un video che, percorrendo un itinerario attraverso il patrimonio artistico e architettonico di ciascuno dei quattro porti del Sistema, mostra lo stato attuale dei porti e gli interventi di riqualificazione e di ammodernamento previsti. I progetti delle infrastrutture sono presentati con rendering e animazioni 3D e completate con sintetiche ma efficaci descrizioni delle opere e del loro valore economico.

Come eravamo, come siamo e come saremo: l’Autorità di Sistema portuale del Mare di Sicilia occidentale si racconta in un video, da Palermo a Trapani, da Termini Imerese a Porto Empedocle. Immagini che rappresentano il primo esito di un percorso lungo dieci mesi e di un’interpretazione delle diversità dei quattro porti. Un atlante che racconta, senza pretese di esaustività ma con stimoli di complessità come, in questo quadrante di Sicilia, cambia l’approccio col mare.

VIDEO: Noi, il Mediterraneo: …12 mesi all’anno.
Fonte: AdSP mare di Sicilia Occidentale
Porto di Palermo: Piano Regolatore dell’AdSP del Mare di Sicilia Occidentale.
Fonte: AdSP del Mare di Sicilia Occidentale.
(clicca per ingrandire)

FONTI E RIFERIMENTI ESTERNI: